top
 
barra
barra

Redazione di un Piano di Gestione per il settore “Monte Giove” della ZPS “Alpi Veglia e Devero – Monte Giove”

L’area del Monte Giove, che si estende nei comuni di Premia e Formazza, è di grande importanza naturalistica e paesaggistica.
Si trovano inoltre racchiusi in questi territori elementi di interesse culturale (alcuni insediamenti rurali della cultura Walser) e produttivo (i prati e i pascoli di produzione del Bettelmatt in Val Vannino, ma anche le opere idrauliche per la produzione di energia idroelettrica).
Le direttiva Habitat (DIR. 92/43 CE) e i relativi recepimenti a livello nazionale prevedono che i siti di Rete Natura 2000 siano provvisti di apposito Piano di Gestione.
Si tratta di uno strumento pianificatorio che deve essere in grado di inquadrare in modo dettagliato caratteristiche ambientali, socio economiche e culturali del sito in esame, al fine di delineare le migliori strategie di gestione, le regole e gli interventi volti a garantire lo stato di conservazione soddisfacente degli habitat e delle specie presenti nel sito.
Se per il territorio del SIC e ZPS interno al Parco Veglia Devero già esistono strumenti in grado di indirizzare le scelte del gestore (il Piano d’Area e i Piani di Gestione degli habitat redatti durante un precedente progetto LIFE-Natura), per l’area esterna si rileva la mancanza di conoscenze e indirizzi gestionali.
Da qui la necessità di provvedere, anche a livello normativo, alla redazione di un documento che possa supportare lo sviluppo delle attività all’interno del sito, prevedendo inoltre una serie di misure gestionali utili alla conservazione delle eccellenze naturalistiche presenti.

 

1
34
35
barra
logo parco vd
logo regione
LOGO Rn2000
barra

realizzazione multimediale